Con l’adesione al Progetto “Linea verde: Il tiro a volo nella scuola” realizzato in collaborazione con il Coni-Miur, la Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Francavilla-Cerchiara,  Maria Carmela Rugiano, al fine di valorizzare l’importanza dello sport nella società, ha offerto  agli alunni della Scuola secondaria di I grado del plesso di Francavilla, l’opportunità di trascorrere una mattinata in compagnia del campione olimpico di Tiro a volo Antonino Barillà.

L’atleta reggino, accompagnato dal Coordinatore nazionale Fitav, Sergio Carella, dal Presidente regionale Fitav, Rocco Rugari e dall’istruttore di tiro a volo, Giuseppe Zecca, ha incontrato tutti gli alunni nell’aula magna dell’Istituto. Durante il suo intervento, dopo aver illustrato le caratteristiche di questo sport ed aver fornito una spiegazione dettagliata delle parti costitutive degli attrezzi della disciplina, l’atleta ha sottolineato l’importanza della pratica sportiva sia per l’acquisizione di corrette regole comportamentali sia per la crescita psico-motoria. Dall’incontro è emerso che questa attività si rivela fondamentale per potenziare  l’attenzione, la concentrazione e l’autocontrollo.

In seguito, il campione italiano di double trap, ha suscitato la curiosità di alunni e docenti dell’Istituto con il racconto della sua passione per questo sport e con la proiezione di filmati relativi alla sua partecipazione a diverse gare. Prima di lasciare l’Istituto, Barillà è stato circondato con entusiasmo da tutti gli alunni presenti che hanno voluto conservare un autografo o una foto con l’atleta.

Successivamente gli alunni delle classi terze si sono recati nella struttura di tiro a volo “La Silva” e, affiancati dall’Istruttore di tiro a volo Giuseppe Zecca, si sono esercitati con attività pratiche individuali. L’iniziativa è stata molto interessante e motivante e anche i docenti presenti si sono lasciati coinvolgere nelle attività proposte. Diversi alunni hanno dimostrato talento e buone capacità di concentrazione, suscitando con le loro sorprendenti prestazioni l’entusiasmo di tutti i partecipanti.

Alla fine della manifestazione, gli alunni che erano riusciti a colpire il piattello sono stati premiati con le medaglie del Coni. 

17390450 666202776921783 1996174533437143801 o17390544 666201960255198 3855783099908576451 o17436085 666202970255097 2803443292341697209 o17436316 666201950255199 2860021205480530504 o17436333 666202043588523 2657527243335755755 o